Home I Nostri Progetti GGGI - Global Ghost Gear Initiative
Share
Pesca

GGGI - Global Ghost Gear Initiative

Il nostro impegno contro l’abbandono di attrezzatura di pesca con il GGGI.

Supportiamo il Best Practice Framework sviluppato dal Global Ghost Gear Initiative (GGGI) contro l’abbandono dell’attrezzatura di pesca.

Il GGGI è la prima iniziativa volta a risolvere il problema dell’attrezzatura di pesca persa e abbandonata, che è di più di 640,000 tonnellate ogni anno e che pesa per almeno il 70% della macro-plastica totale presente negli oceani. L’attrezzatura di pesca abbandonata è riconosciuta come una delle forme più pericolose di rifiuto marino, principalmente per le sue caratteristiche intrinseche per la cattura della fauna marina.

Gli obiettivi del GGGI sono:

  • Migliorare la salute degli ecosistemi marini;
  • Salvaguardare la salute umana;
  • Proteggere la fauna marini dai pericoli causati dall’attrezzatura di pesca abbandonata.

Il GGGI ha sviluppato numerosi documenti di policy rivolti a tutti gli attori dell’industria. Tra questi, il Best Practice Framework per il management dell’attrezzatura di pesca abbandonata (BPF). Lo scopo del BPF è di fornire una guida all’industria ittica e ai suoi stakeholders per limitare la perdita di attrezzatura di pesca e per mitigare gli impatti generati dalla sua perdita accidentale, qualora essa avvenga.

Supportiamo il Best Practice Framework del GGGI e soddisfiamo i principi di best practice previsti per i business operanti nel settore ittico. Infatti, il nostro principale fornitore di tonno e partner strategico Tri Marine è un membro del GGGI e di conseguenza rispetta le guidelines BPF. Inoltre, mitighiamo il nostro impatto assicurando che le fisheries certificate da cui ci approvvigioniamo riconoscano l’impatto dell’attrezzatura di pesca abbandonata sull’ecosistema marino.