Share
Nutrizione

Come garantire qualità e sicurezza in ogni conserva di pesce?

Dedichiamo la massima cura alla selezione delle materie prime, effettuiamo controlli capillari lungo l’intera catena di fornitura e siamo al fianco dei consumatori nelle loro scelte di benessere con progetti di educazione e di ricerca e sviluppo per migliorare sempre di più la qualità dei nostri prodotti.

Standard di sicurezza e controlli

Bolton Alimentari e Saupiquet sono certificati secondo la norma ISO 9001 a dimostrazione dell’impegno dell’azienda per assicurare la qualità dei prodotti e la soddisfazione dei propri clienti.

Inoltre, entrambi i siti produttivi di Cermenate e Quimper sono certificati secondo standard approvati dal GFSI (Global Food Safety Initiative), organizzazione mondiale il cui obiettivo è favorire il miglioramento continuo dei sistemi di gestione della sicurezza alimentare. In questo ambito lo stabilimento di Cermenate è certificato secondo lo standard FSSC 22000, mentre il sito francese di Quimper è certificato secondo lo standard IFS, tali standard garantiscono la sicurezza e l’igiene alimentare delle produzioni.

Bolton Alimentari e Saupiquet, è certificato secondo la norma ISO 9001 a dimostrazione dell’impegno dell’azienda per assicurare la qualità dei prodotti e la soddisfazione dei propri clienti.

Inoltre, entrambi i siti produttivi di Cermenate e Quimper sono certificati secondo standard approvati dal GFSI (Global Food Safety Initiative), organizzazione mondiale il cui obiettivo è favorire il miglioramento continuo dei sistemi di gestione della sicurezza alimentare. In questo ambito lo stabilimento di Cermenate è certificato secondo lo standard FSSC 22000, mentre il sito francese di Quimper è certificato secondo lo standard IFS; tali standard garantiscono la sicurezza e l’igiene alimentare delle produzioni.

Ci impegniamo a effettuare ogni anno controlli capillari lungo tutta la filiera di produzione, dalle materie prime ai prodotti finiti, avvalendoci di laboratori di analisi esterni accreditati.

Solo le aziende capaci di assicurare elevati standard qualitativi e di igiene vengono prese in considerazione per diventare nostri potenziali fornitori e, durante la fase di acquisto, sono sottoposti a una serie di audit finalizzati a vagliare la loro conoscenza sugli aspetti legati alla qualità, all’igiene e alla sicurezza delle materie prime e per testare l’effettiva bontà delle pratiche utilizzate per la fase di raccolta e lavorazione.

In parallelo, invitiamo anche i nostri principali fornitori a visitare i nostri stabilimenti, per far meglio comprendere loro i nostri processi produttivi ma anche i nostri principi di condotta e il nostro approccio a qualità e sostenibilità.

Conduciamo periodicamente ricerche quali-quantitative che hanno come oggetto i nostri prodotti finiti al fine di monitorare la percezione sensoriale dei consumatori relativa alle nostre referenze.

Nel corso del 2016 infine, abbiamo anche siglato una collaborazione con il Laboratorio Universitario di Biodiversità e Microbiologia dell’Università della Bretagna Occidentale per sviluppare metodologie innovative di conservazione e sterilizzazione dei nostri prodotti.

La tracciabilità dei nostri prodotti

La tracciabilità è uno strumento fondamentale per garantire la sicurezza alimentare e promuovere la tutela dell’ecosistema marino.

Per questo motivo nel 2015 siamo stati la prima azienda italiana e tra le prime al mondo ad aver ottenuto da DNV-GL la certificazione internazionale ISO 22005 (“Sistema di rintracciabilità nelle filiere agroalimentari”) del nostro sistema di tracciabilità, che ci consente di monitorare una filiera complessa come quella del tonno.

Il progetto:

  • coinvolge oltre 500 referenze prodotte su 10 linee produttive,
  • verifica in tempo reale tutti i nostri fornitori a livello globale, monitorando e controllando tempestivamente i dati sugli approvvigionamenti,
  • ci permette di fornire ai consumatori che ne fanno richiesta sui siti web di Rio Mare e Saupiquet informazioni dettagliate e certificate da un ente terzo indipendente.

I benefici nutrizionali dei nostri prodotti

Crediamo che un’azienda come la nostra debba assumere un ruolo di primo piano nella promozione di una corretta alimentazione, attraverso un percorso volto alla valorizzazione nutrizionale e qualitativa dei nostri prodotti.

Una tappa importante di questo percorso è stata la realizzazione di uno studio sul consumo di pesce in scatola.

L’aspetto più interessante emerso dal dossier è che dal punto di vista nutrizionale il pesce in conserva presenta gli stessi vantaggi per la salute riconducibili al pesce fresco. Nei due prodotti si riscontra la stessa ricchezza in quei nutrienti, come le proteine nobili e gli acidi grassi polinsaturi omega-3, che rendono il pesce elemento fondamentale in una dieta equilibrata. Il fatto che i processi di lavorazione del pesce in scatola abbiano un’influenza trascurabile sulla composizione del prodotto finito e limitata ad alcuni micronutrienti, dimostra come il pesce in scatola non sia altro che un’alternativa al pesce fresco altrettanto nutriente, già condito, pronto al consumo, di qualità e anche sicuro e sostenibile.